Progetto Labelling

Caratterizzazione e Labelling degli impianti
secondo All.to XXVI D.Lgs. 81/08 (UNI 5634/97)

Molto spesso l’identificazione degli impianti (tubazioni, valvole, pompe, quadri elettrici e di comando, apparecchiature, etc.) risulta difficile da realizzare secondo la normativa, incompleta, a volte totalmente assente o realizzata in maniera artigianale come ad esempio con pennarelli, vernici spray, fogli plastificati o bande adesive multicolore.

La riduzione sempre più spinta del personale, al contrario del sempre crescente numero di attività da svolgere, non permette di dedicare risorse interne per ottemperare a quanto imposto dalla normativa in materia di identificazione degli impianti.

L’etichettatura non è solo un obbligo di legge, ma è anche un requisito fondamentale richiesto dagli enti certificatori, oltre che assicurativi.

Pu.Ma. Trading è stata da anni incaricata dai suoi maggiori clienti per affrontare e risolvere queste problematiche, sviluppando il “PROGETTO LABELLING A COSTO ZERO”.

Questo consiste in:

  • Classificazione dei fluidi da identificare;
  • Stesura dell’elenco dei materiali necessari per la realizzazione degli identificativi;
  • Emissione dell’ordine da parte del cliente per i materiali necessari alla realizzazione degli identificativi;
  • Produzione a costo zero in impianto degli identificativi, a cura dei tecnici Pu.Ma. Trading;
  • Consegna ai responsabili degli impianti per l’affissione in campo, degli identificativi realizzati.

Il layout degli identificativi per tubazioni (marcatubi) segue quanto richiesto dalla normativa (All.to XXVI D.Lgs. 81/08) e quindi riporta:

  • Colore di fondo in accordo a quanto previsto da UNI5634/797;
  • Frecce indicanti la direzione del fluido;
  • Nome del fluido;
  • Pittogrammi GHS/CLP;
  • Temperatura e pressione;
  • Diametro tubazine;
  • Partenza e arrivo del fluido.

NORMATIVA VIGENTE
L’all.to XXVI del D.Lgs.81/08 prescrive che […] le tubazioni visibili che servono a contenere o a trasportare sostanze o preparati pericolosi, vanno muniti dell’etichettatura (pittogramma o simbolo sul colore di fondo-Rif. UNI5634/97) prevista dalle disposizioni citate. […] L’etichettatura può essere completata da ulteriori informazioni, quali il nome o la formula della sostanza o del preparato pericoloso, e da dettagli sui rischi connessi […] L’etichettatura utilizzata sulle tubazioni deve essere applicata, in modo visibile vicino ai punti che presentano maggiore pericolo, quali valvole e punti di raccordo, e deve comparire ripetute volte.

Estratto dalla rivista ANTINCENDIO 2/12. Articolo a firma dell’Ing. Salvatore Tafaro (Dirigente VV.FF.)
Le grandi difficoltà che furono riscontrate durante lo spegnimento dell’incendio […]
CARENZE RISCONTRATE
[…] Difficoltà di individuare con immediatezza le tubazioni destinate ai prodotti pericolosi.
Le tubazioni non erano contraddistinte da segnaletica che indicasse il tipo di sostanza e le condizioni di esercizio.